Organizzazione del Master

L’organizzazione didattica del Master è affidata ad un Consiglio Didattico Scientifico composto da docenti e ricercatori dell’Università di Roma “La Sapienza” provenienti da differenti aree disciplinari (Chimica, Biologia, Ingegneria e Scienze della Terra) e da rappresentanti di istituzioni ed associazioni di categoria operanti nel settore delle bonifiche (Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Istituto Superiore di Sanità, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di Ricerca sulle Acque, ENEA, Unione Petrolifera).

Il corso di Master ha durata annuale con un impegno didattico di 1500 ore complessive, di cui almeno 300 ore sono riservate a lezioni di didattica frontale e 25 ore alla prova finale. Inoltre, il Master comprende anche le seguenti attività formative:

  • Conferenze e seminari con la partecipazione di esperti universitari o extrauniversitari (provenienti da istituzioni di ricerca e controllo e da aziende private operanti nel settore), sia italiani che stranieri
  • Stage (presso istituzioni pubbliche scientifiche e/o di controllo, aziende private operanti nel settore della gestione, caratterizzazione e bonifica dei siti inquinati)
  • Esercitazioni pratiche di laboratorio da svolgersi presso i Laboratori dei Dipartimenti di Chimica e di Scienze della Terra riguardanti le metodiche analitico/strumentali per la caratterizzazione dei siti inquinati e lo sviluppo di processi per la loro bonifica
  • Escursioni organizzate su siti contaminati di interesse didattico (dove risultano rappresentabili alla scala reale interventi di caratterizzazione e di bonifica)